Nonostante YNW Melly sia ancora vivo, le probabilità che venga rilasciato dalla prigione sono minime e sembrano diminuire col passare del tempo.

Secondo le informazioni più recenti, al 15 marzo 2024, la data di liberazione di YNW Melly è incerta per quest’anno a causa del rinvio indefinito del suo processo.

Questo nuovo ritardo è stato causato da un’appello presentato dalla procura contro la decisione di un giudice di eliminare un video promozionale sulla vita del rapper.

A causa di questo appello, che potrebbe protrarsi fino a un anno prima di essere risolto in corte d’appello, il processo non può procedere finché non si risolve questa questione, impedendo di fissare una data definitiva per un suo possibile rilascio.

La giuria incaricata del caso, in cui Melly è accusato di omicidio doppio, ha avuto difficoltà a raggiungere un verdetto unanime dopo tre tentativi di deliberazione. Tuttavia, la procura sta lavorando per ottenere la sua condanna a morte.

Ynw Melly

◍ Perché YNW Melly è in prigione?

Il caso di YNW Melly, il cui vero nome è Jamell Demons, è iniziato con il suo arresto nel febbraio 2019, accusato di omicidio con due capi di imputazione di primo grado.

Queste accuse sono legate alla morte di due dei suoi amici e colleghi rapper, Anthony Williams (conosciuto artisticamente come YNW Sakchaser) e Christopher Thomas Jr. (YNW Juvy), uccisi il 26 ottobre 2018 a Miramar, in Florida.

Secondo l’accusa, il 26 ottobre, Melly, insieme a Cortlen Henry (YNW Bortlen), un altro membro del collettivo musicale YNW, ha pianificato di uccidere Williams e Thomas.

La procura sostiene che dopo una sessione di registrazione, i quattro stavano viaggiando in un veicolo quando Demons ha sparato a Williams e Thomas dal sedile posteriore.

Successivamente, per inscenare il crimine, Henry ha portato le vittime al Memorial Hospital Miramar, affermando che erano state colpite da colpi di arma da fuoco da parte di un aggressore sconosciuto in un altro veicolo.

READ  Kristin Grannis e Jamie Foxx: Cosa è successo?

Tuttavia, le indagini della polizia e le analisi forensi hanno rivelato discrepanze nella versione di Henry sugli eventi.

La prova balistica ha indicato che gli spari erano stati effettuati dall’interno del veicolo, contraddicendo la narrazione di un attacco esterno.

Inoltre, sono stati recuperati video da telecamere di sorveglianza che mostravano Henry arrivare in ospedale con le vittime ancora vive, mettendo in dubbio la sequenza degli eventi riportata.

Durante il processo, la difesa di Demons ha sostenuto che lui stesse dormendo al momento degli spari e ha negato ogni coinvolgimento negli omicidi, suggerendo che Henry potrebbe essere il vero colpevole.

Tuttavia, questa versione è stata accolta con scetticismo sia dalla procura che dal pubblico, date le prove presentate.

◍ Il processo e le sue complicazioni

Dal suo arresto, il caso di YNW Melly è stato un processo giudiziario pieno di ostacoli e ritardi. La complessità del caso è stata ulteriormente aumentata dalla mancanza dell’arma omicida, un elemento chiave mai recuperato.

Questa assenza è stata un punto centrale sia per la difesa che per l’accusa, complicando la presentazione di prove dirette in tribunale.

Il primo processo, che doveva decidere il destino di Melly, è terminato con un risultato nullo nel luglio 2023, poiché la giuria non è riuscita a trovare un consenso. Di fronte a questa situazione, è stato programmato un nuovo processo nel 2024 che ha affrontato anche molte difficoltà.

Uno dei principali punti di attenzione è stata la selezione della giuria, che ha dovuto essere riavviata a causa di un errore da parte della difesa che ha informato erroneamente la giuria sui requisiti per emettere un verdetto di colpevolezza.

Questo errore ha portato a una confusione sulla necessità che la giuria trovasse Melly colpevole di tutti i capi di imputazione per procedere con un verdetto di colpevolezza, cosa che non è un requisito legale.

La situazione ha portato a un ulteriore rinvio del processo, previsto per iniziare il 5 febbraio 2024. Inoltre, durante questo periodo, sono emerse accuse di conflitto di interessi che coinvolgevano la procura.

La difesa di Melly ha pressato per la disqualifica dei pubblici ministeri del caso, sostenendo che esistessero conflitti di interessi che potrebbero compromettere l’imparzialità del processo giudiziario.

READ  Cosa è successo ad Atila Altaunbay, ex marito di Grace Jones?

◍ La data di uscita di “Murder on My Mind” e la sua relazione con il crimine

Anche se il singolo “Murder on My Mind” di YNW Melly è stato originariamente pubblicato il 4 marzo 2017, un anno prima degli omicidi, è stato oggetto di numerose speculazioni per il suo contenuto.

I suoi testi descrivono dettagliatamente pensieri sulla morte e sulla violenza e arrivano persino a menzionare un omicidio involontario.

Ciò ha portato molti a chiedersi se la canzone potesse essere stata un presagio degli eventi reali che sarebbero avvenuti in seguito o semplicemente un’altra opera d’arte di finzione nel genere rap, dove i temi della violenza e della durezza sono comuni.

Nel contesto del processo, la canzone è stata menzionata a causa delle similitudini inquietanti tra i testi e la natura degli omicidi di cui è stato accusato.

Questo ha contribuito a un dibattito più ampio su quanto le parole delle canzoni di un artista possano essere viste come riflesso delle loro azioni nella vita reale o se debbano essere interpretate esclusivamente come espressioni artistiche.

◍ Perché Melly ha ucciso i suoi amici?

La motivazione dietro le accuse che YNW Melly ha ucciso due dei suoi amici e collaboratori più stretti rimane oggetto di intenso scrutinio e dibattito.

Secondo la procura, il motivo suggerito per gli omicidi è stato una combinazione di ambizione personale e desiderio di avanzare nella sua carriera eliminando chiunque percepisse come ostacoli o minacce.

Tuttavia, questa interpretazione è stata contestata dalla difesa, che sostiene che non aveva motivo di nuocere a Williams e Thomas Jr., che erano suoi amici intimi e compagni nel salire alla ribalta nella scena rap.

La procura ha cercato di dipingere il rapper come manipolatore e capace di commettere un atto estremamente violento per trarre vantaggio per sé stesso, anche suggerendo che gli omicidi potessero essere stati un modo per guadagnare notorietà e credibilità nel campo del “gangsta rap”.

Durante il processo è stato anche menzionato che il rapper aveva affiliati con il gruppo G-Shine Bloods, una fazione conosciuta della banda Bloods.

Secondo la procura, la sua appartenenza a questo gruppo è stata un fattore motivante dietro gli omicidi di due dei suoi amici, suggerendo che i crimini potessero essere stati commessi per promuovere gli interessi della banda.

READ  Aaron Kendrick de Niro, il figlio birraziale di Robert de Niro

Si dice che Melly conoscesse e utilizzasse i segni di G-Shine, mostrandoli anche in video e posando in foto con membri noti della banda.

Inoltre, si è discusso del suo utilizzo del linguaggio caratteristico della banda nelle sue comunicazioni, che include la sostituzione di alcune lettere con altre per evitare riferimenti diretti a gruppi rivali.

D’altra parte, la difesa continua a sostenere che le accuse si basino su una cattiva interpretazione delle prove e che sia innocente dei crimini di cui è accusato.

◍ Quando sarà rilasciato YNW Melly dalla prigione?

Date la gravità delle accuse e le prove contro di lui, il rilascio di YNW Melly è incerto. La prossima data importante nel suo caso è il 9 ottobre di quest’anno.

Il suo team legale ha tentato senza successo di ottenere la libertà su cauzione e dato che rischia la pena di morte, le possibilità di rilascio prima del verdetto sono minime.

Inoltre, la sua situazione è ulteriormente complicata dai problemi di salute che ha affrontato durante la detenzione.

Si è riferito che Melly ha avuto complicazioni legate al COVID-19, suscitando preoccupazioni per il suo benessere in prigione.

La gestione della sua salute e come ciò potrebbe influenzare le procedure legali rimane un tema di preoccupazione sia per i suoi avvocati che per i suoi sostenitori.

◍ Una carriera musicale interrotta dal crimine

Prima del suo arresto, YNW Melly stava per intraprendere il suo primo tour nazionale e aveva pubblicato il suo primo album in studio, “We All Shine”.

Melly aveva raggiunto la fama con canzoni come “Murder on My Mind” e “Mixed Personalities”, e proprio quando la sua carriera stava iniziando a decollare, è stato arrestato e accusato di due capi di omicidio di primo grado.

Tuttavia, nonostante sia in prigione, ha continuato a fare musica. Nel 2021, ha pubblicato l’album “Just a Matter of Slime”, che include collaborazioni con artisti come Kodak Black, Future e Young Thug.

Questo album è stato prodotto grazie alle facilitazioni offerte da alcuni programmi di produzione musicale nelle carceri di alcuni stati, che consentono ai detenuti di accedere a computer e, in alcuni casi, a studi di registrazione.

Tuttavia, la sua capacità di continuare a partecipare attivamente alla sua carriera musicale è stata più complicata a causa di problemi con i suoi privilegi di comunicazione.

Dal maggio 2022, Melly ha segnalato che i suoi privilegi telefonici sono stati revocati a tempo indeterminato a causa di violazioni, tra cui l’uso del PIN di un altro detenuto per effettuare chiamate telefoniche, il che è vietato.

Questa situazione ha limitato la sua capacità di mantenere contatti esterni e gestire la sua carriera da dietro le sbarre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *